Chiesa Santa Rita da Cascia

Tipologia: Pubblico Liturgico
Cliente: Diocesi Velletri Segni
Località: Valmontone - Roma
Concorso ad invito per progettazione parrocchia "San Sebastiano" Valmontone
Progettisti: arch. Silvia Somma | arch. Manuela Truant | arch. Giuseppe Lacidogna | ing. Gianfranco Piana
Anno: 2017

Una chiesa studiata per inserirsi armoniosamente nel contesto circostante, configurandosi come punto nodale capace di assolvere alle funzioni di culto, aggregazione e crescita sociale.

Il progetto si articola secondo due volumi principali, la chiesa sulla destra e i locali di ministero pastorale con la soprastante casa canonica sulla sinistra.

La chiesa è posta sulla parte più elevata del promontorio, risultando ben visibile e riconoscibile, anche grazie al campanile, assumendo così un ruolo di primaria importanza. Il percorso di accesso in lieve salita vuole ricordare ai fedeli l'ascensione di Santa Rita al monte per la preghiera, simbolicamente richiamato dal profilo asimmetrico della facciata della chiesa, oltre che dal campanile, anch'esso ascendibile fino ad una terrazza praticabile a livello della copertura della chiesa.

L'utilizzo di colori dalle tonalità calde e naturali, della pietra locale per i rivestimenti e del legno, mantengono il legame con il territorio e con la tradizione, mentre le geometrie e gli spazi, prevalentemente irregolari e asimmetrici, sono di concezione contemporanea. Un'ampia vetrata frontale, recante immagini sacre, richiama e invita i fedeli ad accedere alla chiesa, strutturata con un'ampia navata centrale e due navate minori, ospitanti la cappella ferite e il battistero. Un'arena per attività all'aperto, campi da gioco, parchi e giardini contornano il tutto e rendono l'insieme armonioso e unitario.

Il complesso parrocchiale è così in continuo rapporto visivo con l'ambiente naturale e urbano circostanti, dove la sua integrazione con il contesto viene favorita grazie ai punti di vista sopraelevati.

immagine bianca.png