Carta da parati...o suggestioni da parete?

January 31, 2018

Se vi stuzzica l’idea di rinnovare la vostra casa con l’inserimento di una carta da parati, ma state ancora cercando un buon motivo per farlo, state leggendo l’articolo che fa per voi. Capita spesso che i nostri clienti, alla proposta: “potremmo valorizzare questa parete con una carta da parati”, fingano un improvviso malessere allontanandosi preoccupati con l’immagine dei fiorellini shabby nel salotto della nonna. In realtà si tratta di semplici e veloci interventi, capaci davvero di dare valore aggiunto ad un ambiente, sia per conferirgli maggiore profondità, che per attribuire identità e carattere. Dimentichiamoci per un attimo il salotto di nonna Maria e rivolgiamoci con curiosità e sorpresa al vastissimo panorama delle attuali carte da parati.

Accade spesso, contestualmente ad una ristrutturazione, che l’aspetto decorativo venga messo in coda alle esigenze più pratiche di arredo, lasciando le pareti nude a favore di un aspetto freddo ed impersonale della casa. Oppure succede, in casi di appartamenti già vissuti, che non si sappia da dove cominciare per valorizzare o rinnovare un particolare ambiente, svecchiando e rinfrescando l’immagine della casa senza investire troppe risorse.

La carta da parati può risolvere entrambe le esigenze, offrendo declinazionii originali e decorative senza interventi invasivi in termini di costi e lavori in corso. Proviamo a non considerare le tradizionali stampe caratterizzate da pattern geometrici o floreali ripetuti serialmente, e proviamo a pensare su grande scala.
I soggetti spaziano da effetti materici, anche al tatto ad immagini prese in prestito alla natura; da riproduzioni di boiserie e di librerie, fino a vere e proprie grafiche a tutto campo. Vale tutto! Basta localizzare correttamente l’intervento e selezionare il motivo più coerente con il progetto d’insieme. Il valore decorativo è indiscutibile, la capacità di adattamento con l’arredo esistente evidente, le suggestioni nelle quali perdersi molteplici, e inoltre il supporto è lavabile. 

E per i più ambiziosi esiste anche la possibilità di utilizzare particolari carte da parati all’interno di ambienti umidi come i bagni, addirittura all’interno di una doccia e direttamente a contatto con l’acqua.

Ma per questo forse non siete ancora pronti! 

 

Credit Tecnografica

 

 

Ricapitolando la carta da parati è la soluzione che fa per te se:
• Hai una casa spoglia di elementi decorativi e dall’aspetto freddo e impersonale;

• Hai una casa ormai datata, che vorresti rinnovare;

• Hai risorse limitate;

• Vuoi intervenire con lavori poco invasivi per non ritrovarti a vivere in un cantiere;

• Stai cercando soluzioni originali e contemporanee. 

 

                                                                                  

Credit Tecnografica                                                                                                           

 

Credit Wall & Decò  

 

Vi segnaliamo qui di seguito alcune tra le aziende leader nel settore, da tenere a mente per la particolarità delle grafiche, e la personalizzazione del soggetto sulle dimensioni effettive della parete interessata dall’intervento:


Wall&Decò 

London Art 

Tecnografica 

Glamora 


Provate a dare un’occhiata e poi diteci se non avevamo ragione!

Sfoglia l'articolo completo su ARIMAG

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi
Condividi
Please reload

Potrebbe anche piacerti...

ARtelier Progetti con il Gattinara di Vegis Stefano vince il premio "Miglior etichetta grafica" del "Concorso Iron Grape 2018" di...

September 20, 2018

Lo stile non va in vacanza!

September 12, 2018

A cena con stile!

May 15, 2018

è arrivato... il secondo numero di AR|MAG

April 27, 2018

1/5
Please reload

© 2015-2019 by ARtelier Progetti

Arch. Silvia Veronica Scalia | iscritto OAT 6306  | P.IVA 08796550013

Arch. Silvia Somma | iscritto OAT 8719 | P.IVA  10664990016