A cena con stile!

May 15, 2018

Quando il tavolo diventa l'oggetto che unisce design e familiarità. 

 

Il tavolo rappresenta da sempre un simbolo di condivisione. È il luogo in cui riunirsi in famiglia dopo una giornata di lavoro, dove ritrovare gli amici più cari per un banchetto goliardico, o intorno al quale giocare importanti partite d'affari. 

 "The Last Supper" by Andy Wharol, 1986


Ma c'è anche di più. Da utile e pratico arredo, il tavolo è da sempre un elemento su cui sperimentare innovazione e design, generando delle vere e proprie icone senza tempo.

 

 

Tra i più celebri possiamo citare "Tulip", il tavolo prodotto da Knoll International, che porta la firma di Eero Saarinen

 

Con il suo caratteristico supporto a calice ed il piano rotondo o ovale, dagli anni '50 costituisce un must dell'arredamento, elevandosi a vera e propria celebrità del design. Il suo stile inconfondibile trascende dalle mode e dalle tendenze contemporanee, costituendo un oggetto cult in grado di integrarsi con lo stile di ogni ambientazione, quasi alla stregua di un'opera d'arte.

 

Rettangolari o rotondi, di legno o in cristallo, di tavoli c'è l'imbarazzo della scelta, e scegliere quello più adatto al nostro ambiente può essere complicato. 
Sebbene la praticità debba rimanere la caratteristica prioritaria, aspetti come forma e stile devono sempre essere considerati. 

 

 

 

 

Tavoli "Tulip" by Knoll International

 

Per aiutarvi nella scelta vi elenchiamo alcuni degli aspetti principali secondo i quali un tavolo deve essere selezionato: 

  • Dimensioni della stanza: un ambiente ampio si presta a contenere un tavolo più importante, sia in termini di ingombro che di struttura. Diversamente, per una stanza più contenuta, saranno necessari sistemi di ottimizzazione degli spazi, come i meccanismi allungabili, oltre ad una struttura più sottile e minimale;

  • Funzionalità: quanti posti a tavola saranno utilizzati nel quotidiano? Sarà un tavolo riservato alla cucina, o potrà anche essere utilizzato per cene e banchetti familiari? In questo caso forma e stile entreranno in gioco con una priorità diversa;

  • Forma: rettangolare, quadrato o rotondo? Non dipende solo dalla dimensione della stanza, ma anche dallo stile dell'arredamento esistente nell'ambiente, con cui dovrà confrontarsi ed abbinarsi. 

Fatto questo ci si potrà dedicare alla ricerca di stile, ciò che caratterizzerà il mood dell'ambiente in cui il tavolo stesso sarà inserito. 
È questo il momento in cui entrano in gioco altri fattori, quali: 

  • Materiale: in legno o in cristallo? In marmo o in gres? Un occhio alla praticità ed un altro al contesto. Indubbiamente marmo e vetro risultano più delicati, ma più preziosi ed eleganti, sicuramente adatti ad una sala da pranzo. Il laminato e il grès possono essere una scelta pratica per una cucina, o per interni dal gusto "industrial";

                              Tavolo in vetro "Glide" - Riflessi                                        Tavolo in Olmo con supporto in ferro - credits Pinterest 

 

  • Stile: antico o moderno? Minimale o vintage? Qui entra in gioco lo stile di tutta la casa, per accostarsi o contrapporsi in modo vincente: sì a un tavolo antico in contrasto con elementi contemporanei, meno convincente il contrario. 

Credit - Pinterest

 

Scegliere un tavolo non è semplice, ma è un'occasione irrinunciabile per dare carattere e stile alla vostra abitazione. È inoltre l'elemento d'arredo che viviamo di più in assoluto, quello che porterà i segni del tempo e racconterà la nostra storia. È il luogo più intimo della casa, il fulcro intorno a cui si incrociano le vite dei familiari e dove ritroviamo quotidianamente il calore domestico. 

 

Del resto Einstein sosteneva che: 

"Un tavolo, una sedia, un cesto di frutta e un violino; di cos'altro necessita un uomo per essere felice?"

Noi gli risponderemmo così:

"Di un bravo architetto che abbini tra loro tutti questi elementi con buon gusto e Stile

 

Se stai arredando la tua casa, e sei proprio in dubbio sulla scelta del tavolo, mandaci una foto della tua stanza e del contesto: ARtelier Progetti ti offrirà la sua consulenza!

 

Condividi
Condividi
Please reload

Potrebbe anche piacerti...

ARtelier Progetti con il Gattinara di Vegis Stefano vince il premio "Miglior etichetta grafica" del "Concorso Iron Grape 2018" di...

September 20, 2018

Lo stile non va in vacanza!

September 12, 2018

A cena con stile!

May 15, 2018

è arrivato... il secondo numero di AR|MAG

April 27, 2018

1/5
Please reload

© 2015-2019 by ARtelier Progetti

Arch. Silvia Veronica Scalia | iscritto OAT 6306  | P.IVA 08796550013

Arch. Silvia Somma | iscritto OAT 8719 | P.IVA  10664990016